lunedì 23 agosto 2010

Odio l'estate

.
"odio l'estate
tornera' un'altro inverno
cadranno mille petali di rose
la neve coprira' tutte le cose
"

Così cantava Bruno Martino qualche anno fa. Odio l'estate e i quotidiani d'estate. Odio l'estate e i meeting polici estivi. Odio l'estate e le feste di partito.
Fateci caso, sono esattamente tre settimane che i titoli della cronaca politica dei giornali sono sempre uguali.
Dalla chiusura delle Camere non c'è stato alcun avvenimento sostanziale e solo una assordante guerra di parole, sempre uguali, sempre le stesse.
Mandiamo in vacanza anche i giornali.

Meno male che, come cantano i Righeira 
"L'estate sta finendo
e un anno se ne va
sto diventando grande
lo sai che non mi va
."
.

1 commento:

marcoboh ha detto...

eh, sì, almeno ci sono i righeira.
(volevo fare un post quasi uguale, ma senza i righeira: meno male che ci hai pensato tu!)