martedì 19 ottobre 2010

Masi e i costi della RAI

.
Masi dice che non ha alcuna intenzione di bloccare "vieni via con me" di fazio e Saviano per motivi politici: è solo una questione di costi , dice di Direttore Generale.

La RAI è un'azienda che sta sul mercato, ma è anche finanziata con i soldini del contribuente. Deve quindi barcamenarsi fra introiti (pubblicità) e cultura.

La Clerici prende 1.800.000 euro per la prova del cuoco che va in onda ogni giorno su RAI1 alle 12.00, ma non mi pare che faccia poi uno share fantastico, almeno a giudicare da Auditel e tale da giustificare i renti pubblicitari.

Michele Santoro, come reddito complessivo, dichiara 690.000 euro e, mi pare che abbia un ascolto superiore a quello della Clerici, sempre a giudicare da Auditel.

Sempre Auditel dice che "Che tempo che fa" domenica sera ha avuto un numero di spettatori doppio della "prova del cuoco", ma Fazio non prende il doppio della Clerici .

Insomma, mi sa che questa storia dei costi, invocata da Masi, sia la solita bufala.

A meno che.....  non ci voglio neppure pensare...... a meno che non sia un piano preordinato per distruggere la RAI, facendone calare gli ascolti per risollevare altre Reti..... no, sicuramente sbaglio..... o no?.

1 commento:

Angie ha detto...

anche (dare preferenza ad altre reti) ma soprattutto non acculturare la gente perchè: il popolo ignorante fa il re sovrano!