mercoledì 7 luglio 2010

Scene di quotidiana follia

Esco da bar sotto casa dopo il rito del Primo Caffè e l'attraversamento della strada mi è impedito da un'auto che che sta parcheggiando sulle strisce pedonali.
- Signora, ma proprio sulle strisce deve parcheggiare?
- E dove, se no? Non ci sono altri posti! E poi lei ci passa!
- Sì, sono magro. Ma.... se avessi un carrozzino?
- Non ce l'ha!
E riprende la manovra di parcheggio.

2 commenti:

marcoboh ha detto...

una volta (era il 1999 o giù di lì) una che stava "parcheggiando" così aggiunse "e poi rutelli i parcheggi non ce li vuol fare". le risposi "ne vorrebbe uno sotto casa?". "no, ma sotto la casa di fronte sì".

Angie ha detto...

penso che quello che ho visto io superi ogni immaginazione (non so neanche se riuscirò a spiegarlo):
- strada a doppio senso con possibilità di parcheggiare da entrambi i lati;
- su un lato, auto parcheggiate normalmente (all'altezza di un supermercato)
- dal lato opposto, due auto parcheggiate in fila, però esternamente a due bidoni della spazzatura, mentre c'erano posti vuoti per parcheggiare sia prima che dopo i bidoni... ecchecazz, mica vorrai che facciano due passi a piedi per andare a fare la spesa (i proprietari sono usciti dal negozio senza neppure delle borse che giustificassero tenere la macchina così a portata)!
- il bello è stato che, dalla parte della corsia occupata, c'era chi stava superando senza dare la precedenza a chi era dalla parte libera, bloccandolo frontalmente!